domenica 20 settembre 2015

INSIEME RACCONTIAMO 1

Oggi diamo il via ad una iniziativa simpaticissima nata da un'idea di Ivano Landi (lui dice che non ha fatto niente ma mi ha suggerito l'idea ed è  tanto!!!) e che io non ho potuto non mettere in pratica

Lo so! Sono debole... resisto a tutto tranne che alle tentazioni, come diceva il carissimo Oscar. :)))

Partiamo dal banner.
Se vi interessa, copia incolla e potete metterlo nel vostro blog insieme al vostro finale.  Altrimenti non è obbligatorio.

Ps è di nuovo stato modificato ma aveva ragione Michele il menestrello  pignolo gentile... così è più faigo! :)))

 #insiemeraccontiamo     #racconti



Ecco l'inizio del mio raccontino.
A voi la lettura e poi (spero) la stesura del finale.

Ricordate: non meno di 200 e possibilmente non più 300 battute.
Avete tempo fino al 30 settembre per scrivere qui nei commenti la vostra parte.
Ovviamente se volete inserirlo anche nei vostri blog fate pure. Massima libertà!

3...... 2....... 1........... che la sfida inizi!

                       V I A ! 
 

                                                       Un libro

Un'amaca all'ombra, una birra gelata, un buon libro. Cosa c'è di meglio nelle afose giornate estive? Quando il sole e l'umidità liberano la pigrizia?
Poi, ci si muove ugualmente. Basta lasciare la briglia sciolta alla fantasia. E un buon libro aiuta.
Lo chiuse. Con la mente prese per  mano il protagonista e......
Myrtilla 

Ed ora la palla... pardon... la tastiera a voi!
Myrtilla

139 commenti:

  1. Pronti, ai posti, via...
    Al posto del cervello ho una pentola in ebollizione, aspetto che esploda la bolla giusta.
    Ciao Patricia, buona e serena domenica.

    RispondiElimina
  2. Ci sono, eccolo qui:
    Lui è lì, alla sua postazione.
    La nave sfreccia nello spazio.
    Cigolii malefici mi giungono alla orecchie.
    Sicura?Mi aveva garantito che era sicura, ma che tempo avevo per poter scegliere?
    Mi guarda con la coda dell’occhio, questo tizio avrà pane per i suoi denti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa il ritardo Anna Maria, ma ieri non ho proprio potuto collegarmi, :(

      Mi sa che è ure saltato il coperchio alla pentola ahahahahahhaha
      Bellissimo! Brava ma io lo sapevo!!! :))

      Adesso lo copio su un altro post e poi il primo di ottobre li pubblicherò tutti insieme.

      ps... cigolii... brrrrr. Io non mi fiderei troppo al tuo posto! :))))

      Grazie!!!!!

      Elimina
    2. E fai bene a non fidarti perché mentre lo scrivevo pensavo ad Harrison Ford nella parte di Ian Solo, in Guerre stellari.
      Certo che tu sei proprio una musa, ho già letto racconti brevi e non bellissimi.

      Elimina
    3. Troppo buona stella!! Però Harrison Ford è miooooooooooooooooooo!!!! :)))

      Elimina
    4. Racconto spaziale ... in tutti i sensi.
      Brava Anna Maria

      Elimina
  3. "Il blocco dello scrittore" di cui parlavo in un post di qualche giorno fa per ora è troppo forte. Per ora proverò a seguire da lettore e basta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi Ariano, Io sono sempre qui... :)
      Ciao!

      ps se pperò trovi l'ispirazione.... :P)

      Elimina
  4. Grazie dell'incipit, Patricia, davvero molto ispirante. Io farò un post apposito :)



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, Liberissimo.
      Io intanto preparo un post con i vostri finali uno dietro l'altro da pubblicare poi il 1 ottobre... uhm... questa data mi ricorda qulacosa... :P)
      Vengo subito a leggere

      Elimina
  5. Myrtilla eccomi qui.... ho provato a resistere ma troppo intrigante sta cosa :-)... Quindi ecco qui sotto il mio racconto... 299 parole... ed e' stata dura farlo stare li dentro :-)

    " ..... Scattò seduto sul letto, ancora nel completo dormiveglia... ma che cosa era che faceva quel fastidioso rumore, “ diavolo sono le 5 del mattino, ma chi e’ sto imbecille che suona a quest’ora..”.
    Gli ci volle un secondo in piu’ per rendersi conto che nessun imbecille almeno per quella mattina faceva casino.. era il suo strafottuto cercapersone che abbandonato sul tavolino di cristallo dell’ ingresso faceva un rumore della miseria…..
    Ci mise un attimo a mettere a fuoco il numero sul display, troppe birre ieri sera con i ragazzi, " se non mi faccio un caffe di quelli super oggi non mi riprendo." Cavoli il capo.... mi tocca pure richiamarlo! Sorseggiando il caffe richiamo Torrelli, il capo della sezione crimini violenti " che cavolo vorra da me stamattina?"
    La telefonata fu velocissima... dall'altro capo del telefono una specie di ululato gli diede un indirizzo e gli disse " ti aspetto li, vedi di arrivare tardi come al solito....e' un gram casino Rick, un gran casino"
    Salto in macchina e in circa una mezzora raggiunse il luogo indicato.
    Non era ancora sorto il sole e la luce iniziava appena faticosamente a scacciare il buio della notte filtrando tra le cime degli alberi.
    Giù in basso, se non alzavi gli occhi, potevi credere di essere ancora al buio della notte, quel punto del bosco era un groviglio di rami e foglie che sembravano creare una specie di tettoia, un angolo quasi inesplorato…… ma quella notte qualcosa aveva violato quella intimità’, qualcosa di terribile e se ne sentiva ancora il sapore…..l’odore nell’aria……..
    Rick arrivo al punto d'incontro.. c'era praticamente una riunione di divise, si vedevano i gradi sulle divise brillare alla luce artificiali dei gruppi elettrogeni accesi intorno ad un punto nel bosco.
    Da quel giorno tutto non fu piu' come prima. "

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima storia Lupo... chissà cosa è successo eh....
      Però è lunga!!!! 200/300 battute non parole.... :)
      E come mai questo investigatore si chiama Rick???? :))))

      Con battute intendo proprio le varie lettere che compongono la parola... e gli spazi...
      Il(2) Lupo (4) +lo spazio....

      Va beh, daiii.... è il primo post della (spero) serie e non faccio la prof cattiva..... :))
      Tanto è solo per divertirsi!
      Ciaooooo

      Elimina
    2. Come mai si chiama Rick? Non so come mai, perché ti pare strano ;-) ?
      Dunque... dopo la fantasmagorica figura di me$%a iniziale ora ci riprovo... vediamo se sta volta va bene o se ho combinato qualche altro casino... Alla fine per stare nell 300 BATTUTE ho fatto inka22are il

      Qui sotto la nuova storia :-)

      @ @ @ @ 

      Quella notte ci fu un omicio nel bosco.L'ispettore Rick, appena chiamato dal capo Torieli, deve correre sul luogo del misfatto.Prima passa ad acquistare una motosega con cui fara 2/300 abBATTUTE di alberi e non ci saranno più bosco e omicidi a svegliarlo al mattino.Nulla fu come prima nel bosco.
      @ @ @ @

      Come sono andato? Scappo che mi cerca Greenpeace :-)

      Il Lupo

      Elimina
    3. Ma lo sai che non lo capisco proprio? Con tanti nomi propri Rick... mah... misteri! Chiediamo a Voyager????? ahahahahhaahahha

      Greenpeace... lo sai che mi hanno chiesto se ti conosco? Io però, giurin giuretta, ho detto di no, eh.... :)))

      Elimina
    4. Potresti offrire la doppia opzione dal prossimo mese Patricia: la possibilità di scegliere a piacere tra le 200/300 battute e le 200/300 parole.

      Elimina
    5. Dici? Io ho già in mente il prossimo incipit... a questo però non avevo pennsato.
      Posso farci un pensierino.... magari qualcuno è contento!

      ps adesso non ho pù tempo ma devo venire a vedere i tuoi post su Miller perchè ho finito il libro Tropico del cancro e mi ha lasciata un po'... così... poi magari ne parliamo se hai voglia

      Elimina
    6. Quando vuoi, anche se il tropico del Cancro era... un altro Miller ;)

      Elimina
    7. ahahaha divertentissima adesso, sei bravo anche con la sintesi!

      Elimina
    8. Rosi, bravo e simpatico eh il nostro mannaro....

      Elimina
    9. Ivano, appena riesco a leggere anche i tuoi post precedenti su Miller...
      Comunque quando ne avevamo parlato in occasione del Salone del Libro mi avevi fatto un elenco e questo mi pre proprio fosse il primo... :O)

      Elimina
    10. Sì, Tropico del Cancro è il primo e proprio per questo è un Miller diverso. Già dal successivo, Tropico del Capricorno, Miller comincia a instradarsi verso quelli che saranno i suoi temi classici. Ma è anche una tappa fondamentale deI suo percorso, perché è l'opera rivoluzionaria con cui scardina i codici narrativi della sua epoca.

      Elimina
    11. Ah, adesso ho compreso.
      Al momento sono un po' di corsa e non ho ancora letto i tuoi post su Miller. Li ho cercati ma non ho ancora fatto in tempo a leggerli. Solo una scorsa ad uno.

      Mi pare che tu parli di autore del sesso. Sì, senz'altro, però mi pare anche che nel libro si parli molto della povertà non solo economica ma di valori come esseri umani. Poi posso sbagliarimi.
      Trovo comunque che ci sia un legame abbastanza forte, l'amicizia, mentre l'amore è più in secondo piano.
      Che possa aver dato scandalo è fuor di dubbio! :)

      Elimina
    12. Per temi classici intendo cose come la celebrazione dell'infanzia o la fascinazione per la spiritualità orientale.

      Elimina
    13. Decisamente fuori dagli schemi classici in questo libro....

      Elimina
    14. Interessante la proposta di Ivano: battute o parole.
      In fondo, come ha dimostrato il Lupo (bravo), si possono avere ottimi risultati con ambedue. Pensaci Patricia

      Elimina
    15. Ci penserò per il mese di ottobre... che ne dite?

      Elimina
    16. facciamo 500/600 battute e via XD

      Elimina
  6. Vedo che siamo già al lavoro da queste parti ...... bene, bene!!!!
    Fammici pensare un po!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty, pensa pensa ... c'è tempo fino al 30 del mese.

      Elimina
    2. Ok, ho pensato. Qui il mio racconto.
      http://squittydentrolarmadio.blogspot.it/2015/09/raccontiamo-insieme-1-la-giostra.html

      Ritorno con calma a leggere tutti i racconti di chi ha partecipato. Sono tantissimi e io sono di corsaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa. Baci

      Elimina
    3. Brava Squitty!!!!
      Adesso vengo subito a leggere e poi ti inserisco nel post riepilogativo del primo ottobre!!!
      Baci a te!

      ps di corsa in che senso?????? Appuntamento con il Lupo e la sua auto rombante?????? Eh.... fidati tu! :P)

      Elimina
    4. Romantico il racconto di Squitty, mi piace!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Noblesse oblige :P) :P) :P)
      ahahahahahahahah

      Elimina
  8. Patricia, stavolta partecipo!

    Ecco il link al mio racconto, ma se vuoi te lo posso postare anche qui :)

    http://inunastanzaquasirosa.blogspot.it/2015/09/insieme-raccontiamo.html

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seee vabbé 200 battute!!!
      Avevo letto parole!!!

      Elimino subito!

      Maira

      Elimina
    2. Eccolo qui :)

      http://inunastanzaquasirosa.blogspot.it/2015/09/insieme-raccontiamo_21.html

      Elimina
    3. ahahahaha Maira, guarda che non ti sgridavo eh... è solo il primo appuntamento sono ancora brava :)))))
      Vengo subito a curiosare!

      Elimina
    4. Ma è stato Il Lupo a farmi sbagliare! Hahaha, che mattacchione!
      Ho letto l'intro del suo post e ho deciso di partecipare prima di leggere il suo finale. Ho scritto, e quando son venuta qui a lasciare il commento mi sono accorta della gaffe... Pensavo fosse stata una mia svista... e invece son tornata per rileggere tutto il suo post e ho visto che mi ha portata lui sulla cattiva strada :D

      Maira

      Elimina
    5. Subito a far la spia... zittaaaaa che non se ne era accorto nessunooooo :-)

      Ammetto, colpa del Lupo ciecato ;-(

      Elimina
    6. Ricky, hai TOPpatooooooooooooo!!!
      TOPetta rideeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!

      Elimina
    7. Spia... che spia? Non ci sono spie qui.... ahahahhaahha
      ragazzi mi fate morire dal ridere!!!
      Certo però che le femminucce sono terribili eh... ahahahahhah

      Elimina
    8. Daaai Lupooo!!! Patricia ti ha perdonato!!! E comunque il tuo secondo finale è divertentissimo! :)

      Maira

      Elimina
    9. Sì, certo!!!!!
      Buona sono!!!!! :))))

      Elimina
    10. Maira, ho letto!!! Molto bello il tuo finale. Commovente.

      Elimina
  9. Patricia.... vediamo se mi viene in mente qualcosa ... di carino ... anche se sono abbastanza intimidita in mezzo a Voi tutti ....avete molto talento ...non mi reputo affatto all'altezza ma ci provo per lo spirito di gioco che mi anima .... in effetti qualcosa sta già spuntando .... saranno mica corna ?? buon pomeriggio ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corna? Toro? Ariete? Capricorno? ahahahahhahahaa
      Dai Giusi buttati! Provaci! Qui no c'è essun Nobel per la letteratura solo persone che amao giocare con le parole.
      Bacio!

      Elimina
  10. Ciao Patricia. Ho provato a partecipare anche io con il mio racconto. Mi sono divertita molto anche se devo ammettere che è difficile stare nelle 200/300 battute. http://therievolution.blogspot.it/2015/09/insieme-raccontiamo.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Margherita! E' un vero piacere averti qui e vederti partecipare.
      Grazie di cuore!
      Contenta anche che ti sia divertita... :*)
      All'inizio di ottobre il post di riepilogo e poi per il venti il nuovo gioco! Ciaooooo

      Elimina
  11. Ecco questo è il mio raccontino... faticato tantissimo e accorciato era venuto molto più lungo
    la parte difficile è essere concisi in fondo …. ero sprofondata nella sdraio … l'amaca non ce l'ho non ho le piante …


    Un'amaca all'ombra, una birra gelata, un buon libro. Cosa c'è di meglio nelle afose giornate estive? Quando il sole e l'umidità liberano la pigrizia?
    Poi, ci si muove ugualmente. Basta lasciare la briglia sciolta alla fantasia. E un buon libro aiuta.
    Lo chiuse. Con la mente prese per  mano il protagonista e......


    si misero in viaggio.
    Era la cosa che aveva desiderato da subito,
    da quando, nel leggerla, le aveva accarezzato il cuore
    e l'amicizia era diventata indispensabile.
    Come l'aria .
    Raggiunsero la cima della collina immacolata e rotolarono giù ridendo come matte, pensare che aveva sempre odiato la neve.


    298 battute e baci ….

    scusami Patricia in questi giorni non riesco a fare il post ma lo pubblico in seguito ... non volevo consegnare il compito per ultima :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Giusi! Fai con calma non ci sono problemi.
      Grazie infinite!
      Certo che è una bellissima storia di amicizia la tua. Di felicità. Un finale gioioso! Brava!

      Elimina
    2. Brrrrr!!! Mi sa che questa è la mia storia. Ho sempre odiato la neve... ;)

      Elimina
    3. Io immaginavo per forza amore e compagno, mi piace la tua storia di amicizia, mi hai spiazzata!

      Elimina
    4. @ Ivano .... questa sarebbe la mia ... ma se vuoi te la presto .... ;)
      @ Rosalba perchè mai ti ho spiazzata ....il protagonista del libro protebbe essere anche una lei ...mio marito non scrive libri e legge solo quotidiani e dello sport ....;))
      e io per Ronaldo, Messi Ranocchia, Murigno e Balotelli non provo proprio nulla .... :)))) non mi suscitano interessi .... ciao

      Elimina
    5. In effetti, all0inizio pensavo anch'io ad una storia d'amore. Bella svolta così!

      Elimina
    6. Giusiii bellissimo questo finale!!! L'amicizia è uno dei valori più importanti nella vita di ognuno di noi, e un omaggio era dovuto... e tu lo hai fatto benissimo :)

      Maira

      Elimina
    7. @GiusI per fortuna che eri intimidita altrimenti non so cosa scrivevi :-)
      Bravissima e bellissima storia

      Il Lupo

      Elimina
    8. Brava davvero Giusi!!!
      Io me la sto vvedendo rotolare nella neve mano nella mano con l'amica... mi piace davvero!

      ps Giusi, sia chiaro! Ho detto rotolare NON fare la valanga eh... te lo dico io prima che lo scriva tu!!!! :))))

      Elimina
    9. ecco il mio post ...
      http://giusi58.blogspot.it/2015/09/insieme-raccontiamo-1-con-patricia.html

      @ Patricia ... avrei voluto scrivere qualcosa di diverso ... ma ha preso questa piega romantica
      si si la valanga rosa ....

      @ Lupo .... a dire il vero ... non volevo farti prendere il raffreddore ... altrimenti ti portavo con noi !!!!!! :-)
      giusi

      Elimina
    10. Grazie Giusi!!!!!
      Aggiorno subito il mio post di riepilogo!
      Una volta ogni tanto anche una piega romantnica ci vuole, dai...
      Bacio!

      Elimina
    11. Ha ragione il Lupo, per fortuna che non sapevi scrivere.
      Brava!

      Elimina
    12. Grazie Principessa. .. vedi cosa suscita lAmicizia? ? C'è sempre qualcuno che ti aiuta a superare gli ostacoli e ti sprona a crescere ...grazie amici vvb

      Elimina
    13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  12. Diavoletta tentatrice che sei Patry! Bella iniziativa!!! Ti lascio un caro saluto e sotto i miei 300 caratteri (spazi inclusi).

    … si avvicinò sulla riva del fiume. Avrebbero aspettato che 100 foglie di platano passassero galleggiando davanti a loro e poi lo avrebbe lasciato andare. Ancora 100 foglie di platano e poi … glielo aveva promesso 40 anni prima. Era riuscita a guarirlo per 40 lunghi anni, ora …97…98…99… era stanca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stellina!
      Molto bello anche il tuo. Il viaggio che arriva alla fine... triste ma con leggerezza. Brava!

      Elimina
    2. Anche qui un brrrrr... ma di tipo diverso ^^

      Elimina
    3. Che bella storia! mi hai commossa!

      Elimina
  13. Ciao Patricia, mi devo iscrivere per partecipare?
    Partecipo anche ai raccontini di Romina Tamerici e queste vostre iniziative mi piacciono molto.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, no non c'è problema.
      Basta soltanto scrivere un finale con 200/300 battute. Niente di più. Se vuoi puoi anche metterlo sul tuo blog senza problemi come puoi se vuoi utilizzare il banner. Copia e incolla ed è fatto. Io di html... zero!!!
      Poi il primo di ottobre preparerò il post riepilogativo mettendo i vari link e i vostri finali.
      Qui non si vince e non si perde. Spero però che ci si diverta!
      Anch'io mi diverto molto con Romina!
      Ciaooo e grazie!

      Elimina
  14. La realtà si azzerò e si ritrovò in quel giorno, il mare in burrasca , quando non era riuscita a fermarlo. Ora riuscì a raggiungerlo e a tuffarsi insieme a lui nel mare furente : le loro anime poterono unirsi e recuperare il tempo perduto Fu un'unione perfetta e all'unisono si lasciarono andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Cristiana!
      Molto bello anche il tuo.
      Un tuffo nel mare furente... bell'immagine! Ciaooo

      Elimina
    2. Mamma mia... Bel finale anche questo... Triste, ma bello...

      Maira

      Elimina
    3. Stupendo! Perché triste, Maira? A me infonde un gran senso di pace!

      Elimina
  15. ..sentii il profumo del caffè, la sua voce suadente mi invitava ad entrare in casa sua, io fingendo timidezza mi lasciai convincere, mi porse la tazzina fumante, mi parlava di cose di cui non ci importava nulla per il gusto di ridere insieme.
    Ogni tanto si divertiva a provocarmi per prendermi in giro, poi finalmente riuscì a prendere coraggio e mi baciò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello!!! Ogni tanto bisogna lasciarsi andare alla fantasia e... al rischio!!!
      Bacio!

      ps nonnn sono il principe azzurro ma va bene lo stesso???? :)

      Elimina
    2. Bello anche questo... Per fortuna non ci sarà un vincitore, altrimenti sarebbe stata dura...

      Maira

      Elimina
    3. Fiùùùù! Maira... sarebbe stato proprio difficile decidere eh....

      Elimina
    4. Leda e Margherita, non le commento neppure ..... ho già commentato ..... a casa nostra!

      Elimina
  16. Ma sono compresi anche gli spazi nei trecento caratteri?
    Ecco la mia versione, spero si capisca, non sono molto brava a scrivere ma ci tenevo a partecipare.

    Lo presi per mano, lo portai davanti al negozio per bambini, gli dissi che avremmo dovuto comprare qualcosa lì dentro!
    Lui incredulo mi abbracciò, la felicità alle stelle.
    Mai visto tanta gioia nei suoi occhi...e adesso come spiegargli che dobbiamo solo prendere un regalo per il nipotino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosi, si sono compresi anche gli spazi poi non faccio il gendarme... battuta più battuta meno... :)
      E dici che non sei brava a scrivere? Ma va!!!! E' carinissimo! CErtto che povero marito forse si era fatto un'altra idea eh.... :)))

      Elimina
    2. Che delusione, però. Non per me naturalmente!!!

      Elimina
  17. Se mi viene l'ispirazione partecipo.

    RispondiElimina
  18. Mentre aspettavo all'uscita di scuola, ecco la mia! Con una nota autobiografica, diciamo...ihihihihih Un bacio Pattyyyyyyy!!! :

    ...stranamente si sentì osservata.
    - Buongiorno... -
    Strabuzzò gli occhi: ma era lui il tipo alle sue spalle sbucato così dal nulla? Ma sì, era Demon il temerario in carne ed ossa, ammiccante e possente come descritto nel romanzo.
    - ...ehm...buongiorno ... -
    Lui si chinò ed ondeggiò le sue preziose labbra di vampiro sulle sue interdette labbra di mortale... Poi esplose il pianto di un neonato, e lei si svegliò di soprassalto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignoro gli altri finali (questione di tempo, tu sai :(((), per cui non so se ho plagiato qualcuno... In tal caso PARDON!!!... :*****

      Elimina
    2. Ma stella!!!! Bentornata!!! Che piacevole sorpresa!
      Sono anche contenta che tu abbia partecipato anche se non ho capito bene quale sia la parte autobiografica... :))))) Ma... ma avrai mica conosciuto un vapiro?????? ahahahah

      Bello il tuo racconto e tranquilla... nessun plagio!
      Bacioni grandi a tutti!

      Elimina
    3. Reginaaa finalmente!!! Che bello rileggerti!
      Patricia, la parte autobiografica sarà sicuramente "Poi esplose il pianto di un neonato, e lei si svegliò di soprassalto"
      Regina ci lasciò un post per dirci che era in dolce attesa, se ricordi :)

      Non vedo l'ora che tu riscriva di nuovo sul tuo blog, Regina :)

      Maira

      Elimina
    4. Lo so Maira... :)
      Quanti ricordi mi ha portato Regina!!! Magari anche un desiderio che chissà se si realizzerà mai... la figlia non ci sente troppo da quell'orecchio.... :)

      Elimina
    5. Nota biografica azzeccata mia cara Maira!...ahahahahahahah... Ci riprovo di sicuro a scrivacchiare, ed io non vedo l'ora di tornare a leggere Te! :))) mi devo solo riorganizzare un attimo... I due pupi mi devastano :P

      Pattyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy...tempo al tempo, io ai bimbi ci ho pensato solo alla soglia dei 30, e non me ne pento, quindi... ;)))
      Un bacione a entrambe!! GRANDE GRANDE...

      Elimina
    6. Ciao Regina, allora dici che devo aspettare in pace? Va beh! allora.... aspetterò!!! :))
      Baci a te e ai tuoi tesori!

      Elimina
    7. Ma i vampiri vanno sempre bene. Io li adoro!!!
      Bellissimo finale!

      Elimina
    8. Soprattutto quando sono giovani e belli.... ssshttttt!!!!! che nessuno dica niente a mio marito eh... acqua in bocca!

      Elimina
  19. Wow che bel blog e che bella iniziativa. Per il momento seguo la stesura, poi chissà :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara,
      benvenuta e grazie!!!!
      La partecipazione al giochetto è libera. Solo possibilmente rispettare il numero delle battute. Niente altro.
      Comunque visto il successo ad ottobre la ripeterò senz'altro.
      Un abbraccio

      Elimina
  20. Ciao, da poco ho iniziato a girovagare tra i vari blog e così mi sono imbattuta nel tuo.
    Questa iniziativa mi piace molto e quasi quasi vorrei provarci anch'io...ma sono un po' timorosa perché so benissimo di non essere all'altezza di tutti i tuoi "followers".
    Però la voglia di buttarmi nella mischia è davvero tanta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Crilù.
      Ma fallo tranquillamente! Qui sono acque basse e calme, non affoga nessuno :) :) :)
      e nessuno ha vinto un nobel in letteratura... ahahahah
      Oddio... qualcuno che scrive forse c'è, scrive iù di me, intendevo.
      E' solo un gioco, così.. per divertirsi e confrontarsi. Niente di più.
      Ti aspetto allora... :) e niente paura!
      Ciaooooo

      Elimina
  21. Ho preso coraggio, (mi vergogno tantissimo, ma tanto non mi può vedere nessuno!)

    Dopo aver ascoltato la sua storia, si rese conto che il ragazzo era veramente solo, era un fallito. Non c'era un briciolo di gioia nella sua vita e lui non poteva far nulla...o forse sì. Prese una grossa corda, la legò al ramo più robusto del vecchio platano e gli costruì un'altalena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Crilù!
      Perchè ti vergogni? E' molto bello invece.
      Parla di umanità, di una persona che ha cuore... davvero brava!

      Ti inserisco subito nell'elenco ce sto preparando per il post del primo ottobre dove farò un riepilogo generale!
      Grazie infinite! Bacio!

      Elimina
    2. Che brividi, bravissima Crilù!

      Elimina
    3. E invece è molto bello, Crilù!

      Maira

      Elimina
    4. Grazie! Le vostre parole mi hanno fatto veramente piacere!

      Elimina
    5. Ciao Crilù!
      Siamo un po' matti qui magari ma siamo sinceri!!!!
      Bacio!

      Elimina
    6. Ma è poesia questo finale. Stupendo!

      Elimina
  22. ... dove sarebbe mai potuta andare con quell'uomo spigoloso e taciturno? Cosa avrebbe potuto fare per scardinare la sua ostilità, per sciogliere il ghiaccio dei suoi gesti? E si rese conto che non sapeva scegliere gli uomini neanche nei libri.
    Ci sono riuscita ;-)
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Effe!!! E grazie infinite!
      Ci sei riiuscita? Ma io ne ero sicura che ci riuscivi. E non parlo del trovare il tempo per farlo eh... :))
      Molto bello il tuo finale.
      Soprattutto... vero!!!! E chi li capisce gli uomini???? ahahahahahah e con questa frase mi sono giocata i lettori maschi!!! :P)
      Bacio a te e buon weekend

      Elimina
    2. Grazie! In effetti ho avuto una piccola illuminazione che mi ha ispirato e mi ha fatto trovare la strada ;-)
      Un bacio a te e buona domenica

      Elimina
    3. Evviva la luce elettrica allora!!!!! ahahahahahhaah
      Sono proprio contenta. E preparati eh...visto il successo l'esperienza si ripeterà ad ottobre!!!
      Buona serata e buona domeica a te!

      Elimina
    4. Ahhhhhhhhhhhhhhhh, gli uomini!!!
      Certo, però, che se non c'è scampo neppure nei libri ...

      Elimina
  23. Lo ammetto! Sono in ritardo :P non credevo che la pausa estiva mi avrebbe fatto penare così tanto per riprendere le normali attività blogghesche (e sono ancora indietro con taaaaaaaanto altro) ma non potevo mancare!

    E lo ammetto bis! Mi sono lasciato influenzare praticamente da tutti i meme del periodo :D in particolare da quello del colpevole già citato nel tuo post, e da tutti gli amici che hanno di conseguenza partecipato: hanno rievocato in me alcuni pensieri persi nel tempo. Uno di questi mi ha dato modo di scrivere questo:

    lo seguì senza timore.
    Il ragazzino dalla chioma dorata rimirava compiaciuto lo strano disegno di una scatola che portava sempre con sé,
    "Dove stiamo andando?"
    "Dalla mia rossa addomesticata e dal mio fiore di cui sono responsabile, per ricordare loro che l'essenziale è invisibile agli occhi".


    Pensavo che 200 battute mi stessero strette... inizio a pensarlo anche delle 300 :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Braavissimo PiGreco!!!
      Nonn sei affatto in ritardo. Scade il 30 il gioco!!!
      Bellissimo racconto! La rossa addomesticata... il fiore...:)
      E sì, l'essenziale a volte è proprio invisibile. Il superfluo ce lo fanno balenare sempre sotto al naso per convincerci che superfluo non è... :)

      Aggiungo subito il tuo racconto al post di riepilogo.
      Grazie e alla prossima... ciaooooooooooooooo

      Elimina
    2. Il racconto. Ma hai solleticato la mia curiosità. Lo sei anche tu?

      Elimina
    3. Principessa Haydée... penso che lo sia anche lui.... guarda che nick ha scelto.... un nick matematico!!!! ahahahahahahahahahhahaahhaha

      Elimina
    4. Matematicamente irrazionale, tra l'altro :P

      @Principessa Haydèe: non sta a me dirlo, puoi sempre fare le tue ricerche ^_-

      Elimina
    5. Matematica... orrore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 2+2=4 e basta! :P)

      Elimina
    6. @PiGreco: che io le abbia già fatte?

      Elimina
    7. E non sei ancora scappata?! :D

      Elimina
    8. Non sta a me dirlo, nuovamente, e il cerchio si chiude ;)

      Elimina
  24. ecco il mio pezzo che continua il tuo. Ops ...ho sforato , sono 219 caratteri.....
    ...........
    si guardò intorno e le vide: tantissime farfalle colorate che volavano su nel cielo: lei volava con loro, sempre più in alto, fino a quando si trovò su ali d'aquila e lì i pensieri cupi si persero nell'azzurro del cielo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è bellissimo azzurrocielo! Pieno di leggerezza e grazia.... come le farfalle

      Il finale doveva essere lungo tra le 200 e le 300 battute quindi sei a postissimo!!!
      Grazie!!!

      Elimina
  25. Dovrei essere ancora in tempo, vero?
    Ecco il mio racconto: http://therievolution.blogspot.it/2015/09/insieme-raccontiamo-1-evasione_30.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillaa Principessa non sei affatto in ritardo Il gioco scade stasera, perciò....
      Vengo subito a leggere e poi ti aggiungo nel post di riepilogo.

      ps quanto è bello vedere questa interazione!!! E non parlo solo della partecipazione coi vostri finali. Parlo anche degli scambi di commenti tra di voi... wow!!!! SODDISFAZIONE!!!!!!!

      Elimina
  26. Ciao Patricia, scusa il commento che non c'entra.
    Non trovo il post che riguarda l'esito della tua simpaticissima iniziativa.Grazie Patrizia, aspetto la prossima.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, penso che si ablogger che mi dà dei problemi, Nessuno ha ricevuto la notifica del post di riepilogo e io non so proprio cosa fare...
      Comunque ti passo il LINK.
      Altrimenti lo trovi cliccando su Insieme raccontiamo sotto l'intestazione (trovi il link dei post) o anche cliccando sulle etichette nella barra a destra.

      La prossima sarà tra 10 giorni. Ti aspetto!
      Ciao e grazie ancora!

      Elimina
  27. Sono venuta a curiosare sul primo... stavo considerando che ci sarebbe parecchio lavoro interessante per uno psicologo. Non in senso negativo, eh; proprio che sarebbe interessante analizzare i vari finali, perché probabilmente raccontano tutti qualcosa della personalità di chi li scrive. Comunque anche questi tutti molto belli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però però.... mica sbagliata l'idea....
      In fondo nei nostri scritti o dipinti o quello che vuoi c'è sempre qualcosa di noi. Penso che sia impossibile il contrario
      Sono proiezioni del nostro io. Esternazioni del nostro io più profondo e intimo

      Elimina
    2. Madonnuzza... il mio IO mi fa paura
      O-O
      :D :D :D

      Elimina
    3. ahahahahhahahahahah! Regina cosa ha questo IO che non va?
      I baffi?????????? :))

      Elimina