venerdì 18 dicembre 2015

INSIEME RACCONTIAMO 4

Siamo al quarto appuntamento di 

#insiemeraccontiamo     #racconti


      INSIEME RACCONTIAMO 4

Già la quarta puntata!!!
Giuro che quando ho iniziato non ci avrei mai creduto e invece... invece siamo qui a conntinuare a divertirci insieme.  Io almeno mi diverto :)) Spero lo facciate anche voi.


Come al solito vi lascio il mio incipit ricordandovi che potete postare qua sotto i vostri finali con tre opzioni:

- 200/300 battute
- 200/300 parole
- entrambe le possibilità :)))
- eventualmente con musica se volete :))

Naturalmente siete liberi di postare il vostro racconto sul  blog personale.


Il mio nuovo incipit


Abbandono

L'aveva abbandonata sulla strada. In piena campagna, località Valle Rossa. Un posto isolato e solitario. Poche auto, nessuna cascina nel raggio di un paio di chilometri. Nel momento stesso in cui le aveva voltato le spalle per tornare indietro, si era sentito più leggero. Quasi felice. Cantava. 

Myrtilla 


83 commenti:

  1. Siamo già alla quarta puntata? Wow. Ecco il mio finale brete. Penso di concatenate quello lungo, ma devo pensarci un pochino. BacI baci :*


    "Lei si era arrabbiata molto quando per errore aveva spento le fiamme del portale. Glielo aveva rinfacciato per tutto il viaggio. Ora finalmente era libero e lei a destinazione. Forse avrebbe dovuto abbandonarla davvero, andarsene per sempre, ma non ne avrebbe mai avuto il coraggio. La amava troppo."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premio velocità, Poiana,.... ahahahahha bello!
      Aspetto l'altro eh... Ciaooo

      Elimina
    2. sai cm'è...il mese scorso sono stata l'ultima, quindi ho dovuto rimediare :D ihihihih

      Elimina
  2. Cara Patricia, io sono passato per augurarti un buon fine settimana.
    Naturalmente con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissimo!
      Grazie infinite sei proprio un gentiluomo!
      Un bacione e buon fine settimana a te!

      Elimina
  3. Cantava Vasco, per la precisione: "Tristezza vaaaaaaaa, una canzone il tuo posto prenderàààààààà". E in effetti aveva deciso di abbandonare tutta l'opprimente tristezza presente da qualche tempo nella sua vita scaricandola in aperta campagna, insieme al baule pieno dei ricordi della loro storia ormai finita. " E chissene!" pensò continuando a cantare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E c'ha ragione lui: chissene! ;)

      Elimina
    2. ma non era di Battisti ???? per l'esattezza ... La compagnia .... ... mi pare di si ... a mia discolpa è che non conosco tutto il repertorio di Vasco ... brava mi piace ....

      Elimina
    3. Allora Vasco ha rifatto una canzone di Battisti! Non lo sapevo! Grazie giusina :)

      Elimina
    4. Si esattamente, Vasco ha ripreso Battisti.
      Giusi ... ti porto io a vedere Vasco, quella sì che è una botta di vita!!!

      Elimina
    5. Malù , bellissimo finale, originale e ...potrebbe essere!!!!

      Elimina
    6. Brava Malù!!! Bello davvero!

      Elimina
  4. Mi diverte notare che a ogni appuntamento si aggiungano postille nuove alle regole! :)
    L'incipit mi piace: vediamo questa volta cosa esce fuori!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina.
      Visto che PiGreco mette sempre le colonne sonore perchè non inserirle nelle poche regolette???
      Non diciamoglielo eh...ma PiGreco ha avuto una bella idea!!!!
      Ciaoooo!

      Elimina
  5. Non son brava in queste cose, leggerò i finali che proporranno gli altri !Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtillo.
      Qui nessuno è maestro. Sei vuoi provare lo stesso ci fai piacere.
      Scegli tu comunque eh... Un bacio!

      Elimina
  6. Scusa Pat dove sta questa Valle Rossa ??? tanto per ubicarla da qualche parte ... sono alla Valle degli Orti ... la Valle delle Ombre ... dei lunghi coltelli la Valle dell'Eden ... ma sta valle proprio non so dove caspita sia ....
    dopo il panettone ci penseremo :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusi... quando la trovo te lo dico eh.... ahahahhaah

      Elimina
  7. E la giovane volpe, col suo pelo rosso-dorato, gli fu grata per la ritrovata libertà. Avrebbe potuto finalmente trotterellare ai margini dei boschi in cerca di cibo, col vento ad accarezzarle i baffi, felice del suo essere una creatura selvatica ed errabonda. Si addentrò nella boscaglia e sparì.

    Il mio finale e un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ciao Effe,
      bello questo finale! Anche se chissà perchè me lo aspettavo più da Poiana che con gli animali ci lavora... ahahahah
      Mi piace molto!
      Bacio!
      Elimina

      Elimina
    3. E ma a casa siamo proprio naturalisti ;-).
      Baci
      la effe

      Elimina
    4. Noi no invece.... :))) raccogliamo tutto quello che si muove e troviamo per strada.... bisce a parte eh.... ma gatti, ricci... piccoli di gazza...

      Elimina
    5. in effetti mi aveva ispirato qualcosa di simile, ma non volevo essere sempre io quella che parla di animali XD

      Elimina
    6. Avevo pensato a te Poiana, infatti... dopo che l'ho scritto mi sono detta proprio che pareva fatto per te.
      Ma Va benissimo così. :) Mi hai... disorientata ahahahahahhah
      Comunque nemmenonel mio finale si parla di animali...

      Elimina
    7. E sarei un po' troppo scontata se non provassi a disorientarti un po':D

      Elimina
    8. Giusto! Mai fare quello che gli altri si aspettano :))))

      Elimina
  8. Scritto! Credo che pubblicherò domenica. Un altro finalino cattivissimo, ti avverto ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, un finale cattivissimo???? E' per vendicarti del sogno che potrei fare su di te vestito da Dante?????? ahahahahahah
      Va beh.. cercherò di resistere alla curiosità! ;)

      Elimina
  9. Mi piace ... intanto ci penso .... seguo i commenti come al solito, ma non leggerò i finali ...
    Buona fantasia a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa Squitty, pensa....
      ps intanto hai visto che ti ho fregato con la lettera ad un personaggio famoso???? :P)

      Elimina
  10. ma il tempo vola come un razzo… siamo gia qui???? al 4° appuntamento??? mamma mia, mi trovero’ all’ospizio senza nemmeno accorgermene, di questo passo!! ;-)
    Qui sotto il mio primo finale… 300 battute… tornero’ per le 300 parole :-)

    “Perfetta la scusa per uscire.Ci era caduta come una pera matura, facile con tutto quel vino che beveva fin dal mattino!Il posto era isolato e buio.Scese, la aiuto a scendere, la fece girare su se stessa e quando vide che era pronta salto in macchina e sgommò via.Stavolta non torna a casa la suocera!”

    Pat sei una grande… da un giochino hai creato un appuntamento imperdibile !

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahahahahahahahahah geniale :D

      Elimina
    2. Ahahahahahahahahahahahahahahah geniale :D

      Elimina
    3. Lupo!!!!! Grande!!!! Ci penserò sù.... per la suocera voglio dire, non sia mai che prendo spunto ....uhhhh quanto sono cattiva!!!!

      Elimina
    4. ahahahahahhahahahahaahh Lupooooooooo!!!! Ma sei terribile!!! Terribilmente divertente!!!! ahahhahahaha
      Voi siete grandi!

      Elimina
  11. WOOW... Questo si che è un incipit promettente :)))... Il lupo è già partito alla grande: il sogno di tante e tante donne... Ahahahhahahahaha... La musica dici???... Mmmmmmmmhhhh... Fichissimme le aggiunte di regole, mo ci penz e stavolta mi sa che sforno una volta arrivata in terra santa... Yyyuuppyyyyyy...

    :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Pensaci Reginella, pensaci. E inventane una delle tue che ci fanno morire ... ahahahahahahahh
      Elimina

      Elimina
    3. Scusate!!!!Oggi non è giornata. Sono più rinco del solito.... ufffffff

      Elimina
  12. Un in bocca al lupo a tutti i partecipanti: sappiate che vi leggerò! ^_^
    Un abbraccio a te cara Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi ti aspettiamo anche con i giudizi eh...
      Bacio!

      Elimina
  13. Ciao ragazzi, è la prima volta che partecipo! Che bello, divertente!!
    Allora, spero di aver capito che si finisce il racconto così, nei commenti...

    "Non poteva non sentirsi più leggero, essersi liberato di tutta quella sabbia che aveva nelle orecchie, nel naso, tra le zampe... la sentiva finanche in bocca! e tutto per nascondere quell'osso bellissimo che era riuscito a rubare al suo acerrimo nemico Brutus, il pastore tedesco del vicino...
    D'altra parte doveva pur vendicarsi, da quando gli aveva rubato la sua fidanzata Corinna, la barboncina nana più stilosa del cortile... ma non ci pensa già più! Domani all'alba quando quel trombone dorme andrà a recuperare l'osso e se lo godrà in santa pace!

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto simpatico ^^ mi sembra di vedeRe quei birbanti dei miei cani :D

      Elimina
    2. haha!!! Grazie! bellissima iniziativa!

      Elimina
    3. Ciao Silvia,
      benvenuta e piacere di conoscerti innanzitutto.
      Grazie anche di aver partecipato. Qui, come ho sempre detto non si vince e non si perde, però ci si diverte :))
      Bello il tuo finale! Mi piace molto! Simpatico!
      Il 6 gennaio posterò il post di riepilogo con tutti i vostri finali e il mio.
      A presto! Buona serata!

      Elimina
  14. Ed ecco il finale lungo, da concatenare a quello della terza puntata di "insieme raccontiamo" e a quello breve. Baci baci :*

    "Camminava canticchiando, fino a quando giunse davanti ad un grande albero secolare. Poggiò la mano sul tronco e cominciò a pensare: era lì che l'aveva baciata.
    L'aveva già abbandonata una volta ed avevano sofferto molto. Ora che dopo tanti anni era finalmente riuscito a tornare, lei non voleva perdonarlo. Lui, però, non perdeva la speranza perché sapeva che un giorno sarebbero tornati a vivere tutti insieme, come una vera famiglia.
    Una voce lo ridestò:
    - Come mai così pensieroso, Generale? -
    Sefilenos, la fenice, lo osservava con curiosità.
    - Penso al mio passato e al mio futuro. -
    - Pensi a coloro che hai perso? -
    Lui sospirò, poi annuì.
    Sefilenos spiegò le ali, si sollevò in volo e lo afferrò con le zampe. Lo portò sulla riva di un lago, dove, sdraiato in mezzo all'erba, si trovava suo figlio. Quando lo vide arrivare, l'uomo si alzò e scattò in piedi per poi allontanarsi velocemente.
    - Perché mi hai portato qui? -
    - Perché, per poter recuperare coloro che hai perso, devi fargli comprendere che non li hai mai abbandonati. -
    - far comprendere? Ma se non vogliono nemmeno parlarmi. Hai visto com'è scappato! -
    Sefilenos lo spinse in avanti con la testa, invitandolo a seguire il figlio. Lui fu titubante, poi cominciò a camminare, dapprima lentamente, poi quasi correndo. Il cuore gli batteva in petto all'impazzata ed improvvisamente sentì le gambe cedere ed un blocco allo stomaco. Era paura? Aveva affrontato i più grandi pericoli ed ora tremava come una foglia davanti al figlio; quanto doveva sembrare sciocco!
    Avrebbe preferito affrontare da solo tutto il Regno, piuttosto che trovarsi in quella situazione, ma era la sua unica possibilità. Aveva deciso di farlo, di spiegargli tutto dall'inizio e chiedergli perdono. Poi avrebbe fatto lo stesso con lei, la madre dei suoi figli, e questa volta niente e nessuno li avrebbe separati. Non li avrebbe abbandonati mai più."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello!!!! Bravissima Poiana!
      Mai arrendersi! Lottare per quello in cui si crede e a cui si tiene. Gisto!
      Bacio!

      Elimina
    2. Grazie Patricia :) vediamo se domani riesco a postare l'altra parte di "Spiriti della Natura". Prima vorrei finire il post sul barbagianni

      Elimina
    3. Tu provaci a postarlo che io proverò a trovare il tempo di leggerlo... sob sob... sono in arretrato coi blog e nelle canne! Stiamo facendo dei lavori perchè il marito è a casa in vacanza ora e quindi....
      Spero alla sera di non essere scoppiata e riuscire a mettermi in pari coi vostri blog.
      Intanto adesso, lui fa la pennichella post pranzo ed io ne approfitto. Quando si sveglierà... vedremo...

      Elimina
    4. Domani mattina alle 8:30 arriverà. Oggi ho passato l'intero pomeriggio a scrivere (e meno male che volevo dormire).
      I post non scappano, restano lì in tua attesa.

      Anche io devo recuperare, spero di farcela.
      Ti auguro la buona notte cara. Baci

      Poiana

      Elimina
    5. Ciao Poiana,
      io mi sono collegata da poco... figurati!
      Domani pomeriggio o al più tardi dopodomani spero che il box di Papaya sia finito e di poterci finalmente riposare un po'.
      Il che significa anche leggere. :))
      Buona serata!

      Elimina
    6. Io intanto ho scritto anche il post di insieme raccontiamo. Qui c'è il link se vuoi dargli un'occhiata: http://naturachecicirconda.blogspot.it/2015/12/insieme-raccontiamo-4-abbandono.html?m=1

      Elimina
    7. Ok, Poiana.
      Aggiorno il post di riepilogo.

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Sono ormai tre mesi che è lì.
    Io lo guardo e lui mi guarda. Ma lui non c'entra e stata colpa mia e continuare a guardarlo e a sfidarlo non ha alcun senso.
    Oggi ho deciso, me ne libero, una volta per tutte.
    Lo prendo e lo metto in borsa, salgo in macchina e mi dirigo alla "Valle Rossa" Arrivo e scendo dall'auto, senza esitazione; prendo la borsa e lo afferro, vorrei scagliarlo lontno, ma ci ripenso e
    mi dirigo all'unica picola oasi - se così si può dire- di questa landa senza alberi.
    In quella piccola oasi, scavo a mani nude nella terra morbida, protetta dall'ombra di un masso e di un piccolo albero tenero e verde.
    Creo una piccola buca e ci seppellisco l'ultimo pacchetto di sigarette che mi sia rimasto. Sono libera.
    Ho vinto io.
    Mi sono liberata di questa faccenda.
    Torno indietro, indubbiamente orgogliosa e felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, no!!!!!! Tutti ci riescono ed io no!!!! ahahahahahha
      Seppellirle? Giammai!
      Scherzi a parte bel finale come sempre. Brava Cristiana.
      Ne approfitto per farti tantissimi auguri di buone feste.
      Ciaoooo

      Elimina
  17. Passo senza leggere i finali, ma solo per augurare a tutti gli amici di "Insieme Raccontiamo" uno splendido Natale.
    Baci, baci e baci a tutti

    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, ricambio gli auguri con affetto.
      Buon Natale a tutti ^^

      Elimina
    2. Auguri Fede!
      Auguri a tutti!!!!!!!

      Elimina
  18. Come al solito, per ora offro la mia versione; poi leggerò le altre quando le raccoglierai in un unico post. Baci

    Non avvertirò più la tua fastidiosa presenza, non ti avrò più fra i piedi, petulante come una fidanzata gelosa, insistente come un chiodo fisso, incessante come un'amante che non si rassegna all'abbandono. Adesso camminerò senza doverti vedere sempre al mio fianco, sono libero: non potrai seguirmi, non mi perseguiterai ancora, ho trovato il modo per isolarti, per perderti e non ritrovarti mai più. E quando tutti mi guarderanno e si stupiranno di non vederti accanto a me, io dirò loro: sì, l'ho fatto, ho rinunciato alla mia ombra, pretendeva troppo da me e me la sono scrollata di dosso, in un posto dove non sopravviverà. E ora sono sì, leggero e anche un po' felice. Canto.
    Tu, maledetta, odiosa ombra di me stesso, non riuscirai più a farmi sentire ciò che non voglio più essere.
    Addio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello!!!!
      Cacciare la propria ombra... che poi può anche essere metaforica la cosa. Non l'ombra che si distende a terra ma quelle che abbiamo dnetro di noi,
      Mi piace! :)

      Elimina
  19. Ecco il mio Patty! Ce l'ho fatta... Non so come, ma ci sono riuscita, nonostante i centoquattordicimila parenti e la connessione pessima :P...
    Stavolta leggerò tutti gli altri al riepilogo, per il 10 sarò di nuovo a casa ...
    BACIIIIII A TUTTI!!!...

    http://diariodiunadonnasenzaimportanza.blogspot.it/2016/01/insieme-raccontiamo-4-by-myrtillas-house.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiornato il post... tra una ristaa e l'altra... te possino!!! ahahahahahahahha

      Elimina
    2. TE possino davvero REgina... a furia di ridere hai visto cosa ho scritto????
      ristaa... tradotto in italiano sarebbe risata...

      Elimina
  20. Ciao bellissima, dopo i bagordi delle feste e due compleanni in famiglia, ho finalmente pubblicato un raccontino breve.
    lo trovi nel mio bolg sevuoiunavitadasognodormi.blogspot.it/2016/01/lucio-dalla-lanno-che-verra_3.html
    Baci bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Maria, anche noi feste e compleanni, oltre a casini vari tipo rotture di elettrodomestici, nella fattispecie lavastoviglie con conseguente acqua per casa. Ok.. dovevo lavare il pavimento però.... :P)
      Vengo a leggere e aggiorno subito il post!
      Bacio! Anche a Birba eh.... a lui speciale!

      Elimina
  21. Proprio all'ultimo, ma non potevo mancare: http://squittydentrolarmadio.blogspot.it/2016/01/insieme-raccontiamo-4-langelo.html

    A domani, per il post di riepilogo e per la lettura di tutti i finali.
    Baci a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consolo, Fede. Non sei l'ultima!!!! :)
      VEgno a leggere subito!
      Ciaoooo e grazie!!!!

      Elimina
  22. Non volevo mancare anche se il tempo e gli imprevisti giocano contro
    ti lascio il mio finale perchè non ho fatto in tempo con il post
    non mi piace un granchè ... però .... è andata così

    Quella maledetta voglia di smettere di lottare, il terrore che gli aveva tolto il piacere di vivere, di sognare; la corda era abbandonata sul sedile, ma sarebbe servita per un'altalena, sarebbe servita a far ridere suo figlio, non a farlo piangere. La sola cosa che contava: aspettami sto arrivando.

    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece è bellissimo Giusi!!!!
      Potresti intitolarlo Cambiare idea per una ragione valida.
      Bellissimo, te lo ripeto. Piena di amore!
      Aggiorno subito il riepilogo
      Ciao bella!

      Elimina
    2. Pensavo l'avessi bocciato l ho postato in tempo utile prima di uscire per il raduno. ...a proposito com'è che non ti ho incrociata?

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Perchè avrei dovuto bocciarlo????
      A me piace molto! Poi qui lo sai che non siamo così fiscali :)

      Il fatto è che sono appena riuscita ad accendere il pc, ho visto il tuo finale e ho subito aggiornato. Ieri sera....22.30 a nanna. Non ne potevo più! Lo so che vi ho dato buca però... sarà per la prossima epifania :)))

      Elimina
    5. Noto che la Patri ha glissato sul raduno ... non l'ho vista neppure io, come mai?

      Elimina
    6. Non mi è partita la scopa ahahahahahah

      Elimina
    7. Eeeeh, ma la scopa bisogna farla revisionare prima dell'Epifania :D Managgia. Mi raccomando il prossimo anno ;)

      Elimina
    8. Me ne ero scordata!!!!!! ahahahahh

      Elimina
  23. http://giusi58.blogspot.it/2016/01/insieme-raccontiamo-4-con-patricia.html
    perdono ... ecco fatto anche il post ... sono giustificata ??? baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonata! E di che? A volte non si ha tempo di fare tutto.
      Tranquilla! Aggiorno!
      Baci!

      Elimina