martedì 19 luglio 2016

INSIEME RACCONTIAMO 8/9/10 EDIZIONE STRAORDINARIA!


 





Sì, fanciulli, EDIZIONE STRAORDINARIA!

Perchè?
Ma perchè la figliola prodiga è ritornata a "casa".
E come fece il padre nella parabola, gli fece cucinare il vitello grasso per festeggiare il ritorno, io preparo un post solo per lei!

Sì, lei, la Squittix di zalievesca fantasia ahahhaha
Uh... che abbia ragione la Regina a proposito dell'Innominata????? mah!

Torniamo a noi.
Dopo essere mancata per ben tre finali, oggi li ha scritti e postati tutti insieme.
Poi ha avuto il coraggio di chiedermi se sono contenta... secondo voi????  :))

Ecco qui il link del suo post di recupero https://squittydentrolarmadio.blogspot.it/2016/07/insieme-raccontiamo-8-9-10-il-recupero.html

Ed ecco qui, l'aggiornamento a INSIEME RACCONTIAMO 8/9/10

IL MIO INCIPIT  DI INSIEME RACCONTIAMO 8


Erano seduti di fronte. Elegante, di classe. Sexy. Decisamente amante delle palestre e dei centri benessere. Si capiva da lontano un chilometro.
Ora doveva incominciare l'intervista ma non riusciva ad aprire bocca. La sua bellezza avrebbe imprigionato chiunque.
Poi, all'ennesimo richiamo della regia....

E IL SUO FINALE 
L'INVITO

 ... sussultò!
Allora, te la dai una svegliata? Capisco che Kirk sia il tuo sogno proibito, ma stai esagerando!Si sentì avvampare e sprofondò nel più profondo imbarazzo.
Non osava alzare lo sguardo, conscia del fatto che lui la stava fissando, con un mezzo sorriso.
Signorina, gradirebbe venire a cena con me?
Ma l'intervista?
I sogni proibiti non aspettano.



 [intervista11.jpg]


IL MIO INCIPIT DI INSIEME RACCONTIAMO 9

Altissimo, di una magrezza spaventosa, vestito di nero pareva una stecca di liquirizia andata a male.
Al suo passaggio, tutti provavano una strana sensazione. Un misto di paura e angoscia e insieme gelo

IL SUO FINALE
I TRAMPOLI

                 [uomo-alto5.jpg] 

Lui, invece, se la rideva.
Dopo anni di beffe quello, aveva deciso, doveva essere il giorno della sua vendetta.
Non era questione di cattiveria, semplicemente si era stancato.
Voleva sapere.
Voleva capire cosa significasse stare dall'altra parte della barricata.
Per questo li aveva indossati.
Eppure, pur divertendosi, rimaneva ciò che era.
Un nano.
   


IL MIO INCIPIT DI INSIEME RACCONTIAMO 10 

Uscita dal bosco, lungo quel sentiero che correva tra querce e olmi, la vide apparire all'orizzonte.
Pianta quadrata, quattro basse torri ai lati, si stagliava contro il cielo ancora chiaro del tramonto in arrivo. Scura, quasi nera con quelle bifore che parevano occhi di gigante. Che davano un senso di...


IL SUO FINALE
LA RESA DEI CONTI

... ansia.
Sì, ansia, perché in fondo era una specie di resa dei conti.
Troppe cose non dette, troppe cose lasciate in sospeso, troppi anni con i se e i ma che ronzavano in testa.
Non amava gli incompiuti e lui, in un certo senso, era un incompiuto, il suo più grande incompiuto.
Il loro primo incontro risaliva a tanti anni prima.
Era giovane e la vita ancora le sorrideva.
Anche lui era giovane ... bellissimo ... un principe di bianco vestito su uno scalpitante cavallo nero.
Quando incrociò il suo sguardo, capì in un istante di essere perduta.
Poi le loro strade si divisero, dolorosamente, anche se non si perdettero mai veramente.
Finché un giorno, lui tornò.
Fu come rivedere un fantasma.
Non era cambiato poi tanto, almeno nell'aspetto, anche se il suo animo portava segni e cicatrici molto profonde.
Per un certo tempo tutto parve identico a come l'avevano lasciato, ma poi - piano piano - cominciarono ad allontanarsi di nuovo.
Un déjà-vu. Un copione già scritto. Una storia già raccontata.
Fu ancora sofferenza. Accentuata dal fatto che, per un istante, il loro amore era parso possibile.
Non erano destinati, evidentemente, a condividere la vita.
E allora perché? Perché era tornato? Lui lo sapeva.
Fu come essere abbandonata di nuovo.
Sentì il cuore inaridirsi, quella stessa sensazione che aveva già conosciuto e odiato.
Ed odiò, di nuovo, se stessa. Per averci creduto un'altra volta.
Il viaggio era stato lungo, ma ormai era giunta alla meta.
Il mare, lì davanti, immenso, la fortezza, lambita dalle sue acque quiete, esattamente come se l'era immaginata.
Entrò. La stava aspettando.
Non più ragazza nel fiore degli anni, non più donna delusa e amareggiata.
Non più Principessa.
Entrò come entra una Regina.
Regina di nessuno, se non di se stessa.
Dimmi il perché!

 [castello%255B5%255D.jpg]
  
Contenti? Sììììììììììììììììììììììììì!!!!

ps ne approfitto per ricordarvi che domani è il 20 luglio. Nuovo mese, nuovo gioco, nuovo incipit!
Vi aspetto, Myrtilla 

17 commenti:

  1. Bentornata Squittix! Io voto per il terzo finale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano, bentrovato.
      Sì, anch'io lo preferisco.
      Sia perché il tema era decisamente più intrigante, sia perché i racconti brevi non mi piacciono molto. Infatti di solito mi cimento nel finale lungo.
      Questa volta, però, è andata così.
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Ahahahahahha, solamente?
    Io mi aspettavo minimo minimo la banda e gli sbandieratori!!!
    Comunque, Pat, troppo buona!!!
    Mi è dispiaciuto davvero non partecipare, ma durante la 8 e la 9 le Comari ed io eravamo appena scese in pista con il nuovo blog ed avevo il cervello lessato. E durante la 10 ero ancora in clima vacanziero.
    Ci tenevo ad avere tutte e 10 le puntate sul mio blog.
    GRAZIE DI CUORE!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho cercata la fanfara ma era impegnata da Ivano per solve et coagula 😃
      Comunque non farti problemi. Ci sono periodi in cuici sono più impegni che ore nella giornata, si fasempre quello che si può. Poi la partecipazione è libera, mica abbiamo firmato un contratto

      Elimina
    2. Però temiamo rappresaglie ^^

      Elimina
    3. Sto già limando le unghie 😃😃😃😃

      Elimina
  3. Cavoli dovessi mettermi in pari io... ne uscirebbe un libro. Brava Federica, brava Pat per l'edizione speciale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E buttati, dai! Vogliamo l'album con tutte le figurine ^_^

      Elimina
    2. Ivano,Max.... la figurina di SupermaX la voglio io però 😉😄😄

      Elimina
    3. Ivano, mio tremendo Ivano, in effetti sono indietro con tanti di quei blog, compreso il tuo, che devo solo che vergognarmi.

      Patricia, la mia figurina è in lavorazione, stanno cercando di farmi entrare nella foto, troppo lungo il vecchio Massi.

      Elimina
    4. ahahahahahahahahah ti pieghiamo!!!!

      Indietro a leggere???? Anche a scrivere... ops!!! :D)

      Elimina
  4. Cara Patrizia, sei forte!!! mi piaci da morire quando racconti queste belle storie, se anche ci sono problemi!!! Tu in un baleno,li fai dimenticare, e per questo ti ringrazio di cuore.
    Ciao e buona serata, con un forte abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stella, non sono io ad essere brava. Sono i lettori che partecipano. E' l'intero gruppo che funzionna bene!!!
      E tu non sai quanto ne sono felice.
      Bacio!

      Elimina
  5. Belli Squitty. Il secondo mi piace un sacco: semplice ed efficace. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, anche a me piace molto quello!

      Elimina
  6. Iniziativa fantastica!!! Partecipare è d'obbligo per chi ama leggere/scrivere e "pasticcia" in due blog relativi alla lettura
    Letturesenzatempo.blogspot.it. e leggereper. wordpress.
    Tra i finali preferisco il secondo.
    Buona estate
    Simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simonetta,
      obbligatorio nel vero senso della parola no :) però certo ce è un giochetto fatto apposta per chi ama scrivere.
      Tutti sono invitati e liberi di partecipare.
      Buon pomeriggio e buon.... caldo!!!!

      Elimina