giovedì 9 novembre 2017

Sono stanca


Sono stanca. Non ce l’ha faccio più. Strapazzata, sbattuta di qua e di là. Finirà?” si chiese.
Poi si arrese al vento d’autunno e come le sorelle foglie finì sul prato a far da coperta all’erba.
Patricia

24 commenti:

  1. Bella, mi rimanda a “bandiera” una favola di rodari.
    Buona giornata.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Il Principe vide la fanciulla assopita e la svegliò con un bacio.
    Lei disse: "Signore io sono sposata e qui mi fermo perché la storia deve finire in 200 battute". Così ordinò Patricia Moll.

    P.S.
    Patricia voglio comprare un contabattute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahhaahahahh mma sono così terribile??? ahhahahahah

      Elimina
  4. Ed aveva anche uno dei colori più belli che si possano immaginare... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori autunnali sono impagabili :) però povere foglie!!! :)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Prima o poi anche le foglie si devono arrendere.
      Azzurrocielo... ho detto le foglie non le donne eh,,... Bacio!

      Elimina
  6. SONO STANCA

    "Sono stanca. Non ce la faccio più. Strapazzata, sbattuta di qua e di là. Finirà?" Si chiese. Poi si arrese al vento d'autunno e come le sorelle foglie finì sul prato a far da coperta all'erba.
    Sentì il gambetto di un fogliolone già in parte ingiallito toccarle il suo. Lo riconobbe: era il fogliolone che le faceva tutti quei sorrisi tutti i santi giorni.
    "Profittiamo della situazione -le disse lui- foglioliamo un po'"
    Così, velocissimi aiutati dal vento, fogliolarono tutto il resto del giorno finché non cadde la notte col suo gelo fatale.

    VINCENZO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahhaahhaah finale a luci rosse!!!! A luci rosso autunno, diciamo ahhahahaha Ma sei terribile!!!!
      bello!

      Elimina
  7. Bellissima!
    Anche se sembra un po' una metafora sulla stanchezza in generale... ci buttiamo sul letto e dormiamo come ghiri?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che hai visto giusto????
      ;)
      Bacio!

      Elimina
  8. Bella, mi ha fatto venire in mente una poesia di Ungaretti (nel suo caso però era una metafora della condizione dei soldati al fronte) che recita testualmente "Si sta come / d'autunno / sugli alberi / le foglie".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BEh...Ariano, se ti ho fatto pensare ad Ungaretti direi che il racconto è riuscito :)
      Non sono Ungaretti, però. Nemmeno Rodari come dice Sinforosa .. Magari!!!!!

      Elimina
  9. Cara Patrizia, non dubitare ritornerai quella che fa stupire tutti noi!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  10. A me hai ricordato la bellissima canzone francese " Les fuilles mortes " https://youtu.be/n2s2tPORlW4
    Cri

    RispondiElimina
  11. Ciao Patricia, mi piace molto.
    Un abbraccio :*

    RispondiElimina