giovedì 11 gennaio 2018

VERSEGGIANDO 1







#fareblogging    #poesie



Con questo POST vi avevo lanciato l'idea di un nuovo giochetto mensile da abbinare come fratellino minore a INSIEME RACCONTIAMO.

Visto l'accoglienza calorosa che la proposta ha ricevuto, oggi parte

                                               VERSEGGIANDO

Vi dico subito che è un prova così come è provvisorio il titolo.
Se non vi piace questo, possiamo fare un sondaggio. Ognuno di voi scrive il titolo che trova più consono e poi lo votiamo e quello che avrà ricevuto il maggior numero di voti diventerà il titolo definitivo.

Inizialmente avevo pensato ad un mio incipit. Poi, nei commenti,  Daniele Verzetti il nostro rockpoeta ha fatto una proposta diversa.

Indicare 5 parole che dovranno OBBLIGATORIAMENTE essere contenute nei versi.

L'idea mi è piaciuta!

Quindi, un po' per quello, un po' perchè non sono troppo in forma al momento, l'ho subito accettata e addirittura ho deciso di usare le parole che ha indicato lui.

                         teiera, omeostasi, lontananza, erosione, cuore

Non sarà semplice forse ma ci possiamo provare. Che ne dite?

Allora....

Oggi è l'undici di gennaio. Come termine per la singolar tenzone poetica  stabiliamo il 21 gennaio. Poi magari cambiamo data di inizio e termine per non accavallarsi con IR. Ma questo è ancora da vedere e stabilire.
Il 22 gennaio io farò il riepilogo.

Il numero dei versi sarà libero e lo stile ovviamente altrettanto.

L'unica regola inderogabile è che le cinque parole scelte dovranno essere inserite nel componimento. In ordine, in disordine, prima la seconda e poi l'ultima poi la terza... non ci sono problemi. Purchè ci siano tutte e cinque. Magari scrivetele in grassetto così saltano subito agli occhi di tutti.
Potete metter la poesia nei commenti, fare un post sul vostro blog e qui inserire solo il link. A vostro piacImento


                             teiera, omeostasi, lontananza, erosione, cuore


E ora, poeti, a noi!!!!
Che la sfida abbia inizio!!!
Patricia

PS quando poi ci sarà il titolo definitivo magari proverò a fare  un banner.  :) Prima vado a tossire un po' ahaahahahahahah
Ciaoooooooooooooooooooooooooo


33 commenti:

  1. Leggo
    fuori piove
    si sente il lontananza il ticchettio della pioggia sui tetti
    la teiera fischia sul fuoco
    e il cuore ha un sobbalzo
    non me lo aspettavo
    ero troppo immersa nella lettura
    a chiedermi cosa voleva dire quella parola "omeostasi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E brava Ste!!!!!
      E' un piacere averti nel gruppo!
      Grazie! ahhahahahahah hai fatto come me? Internet delle mie brame dimmi, cosa significa omeostasi?
      ahahahahahahaha
      E così ho imparato una parola nuova. O forse la sapevo ma me ne ero dimenticata??? Mah... con l'età ahhaahha
      Bacio stella

      Elimina
    2. Siiiii hai indovinato, l'ho proprio cercata su internet ^_^

      Elimina
    3. ahhhahaahhaah siamo in due allora! ahhahahaha
      Daniele pensava di fregarci ma noi donne impavide mica ci siamo lasciate fregare... ahhahahahahaha
      Oh, povero Daniele!!!!

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Patty, ehm... Le hai scelte tu, tu volevi mettere tutti in difficoltà, io avevo solo fatto un esempio, sono innocente!!!! :-)))) Scherzo! PS: Ste, forse però manca la parola "erosione" nel tuo componimento.

      Elimina
    6. ahahahahhahaa anch'io scherzo Daniele! ahahhaha
      Ho visto che manca una parola ma è la prima volta che Ste partecipa. Non ci sono grossi problemi, dai....
      La prossima volta le metterà tutte! :)

      Elimina
    7. E con Anna siamo in tre! Numero perfetto!!!!! ahhahaha

      Elimina
  2. The, tazzina e torta di mele.
    Te, le tue chiacchere e me.
    Omeostasi del cuore
    Ricordo o desiderio
    Come sempre.
    Come lo fu ieri, come non lo è oggi, come lo sarà forse domani.
    Ma mentre il mio domani consuma il mio ieri e nel mio oggi
    Non rimane che la lontananza e l'erosione
    Di ciò che eravamo,
    Nel mio futuro ci sei ancora
    E la teiera mi rotola giù per l'anima
    Versando the alla torta di mele del mio cuore.

    Ho creato il link di questa pagina nel mio blog

    http://piediscalzianna.blogspot.com/2018/01/myrtillashouse-verseggiando.html


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto Anna e ti ho commentato :)
      Come ti ho scritto sul tuo blog... hai covato bene!!!! :)
      Grazie infinite!

      Elimina
  3. PRETTY BLACK TEA

    The nero come petrolio
    Fuoriesce dalla bocca di una TEIERA transegenica

    Corrosione inarrestabile e sbarazzina
    Squama sinuosamente la nostra pelle
    Divora eroticamente le tue corde vocali
    Scioglie l'esofago
    Piega tessuti molli
    Scatena un'orgia sensoriale di devastazione interna.

    Missionari del progresso
    Aprono le porte al tuo romantico rantolare
    Musica rauca
    Provoca le risate di astanti - mutanti

    Assenza di OMEOSTASI
    EROSIONE progressiva del CUORE

    Malinconico miraggio di salvezza in LONTANANZA
    Ed una voce stridula che annuncia: "It's tea time, pretty black tea!"

    The nero color petrolio
    Polveri sottili come zucchero
    E sanguinella per dissetarsi...

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver scelto le mie parole :-))) VERSEGGIANDO per me è un titolo perfetto: sintetico ed efficace.

      Elimina
    2. Grazie a te Daniele!
      E scusa ancora per l'opportunismo :)
      Come al solito tu colpisci duro questo mondo corrotto e inquinato. Colpisci duro il menefreghismo di chi dovrebbe ma non fa.
      Chapeau!

      Elimina
    3. Prego! Ma è soltanto la verità

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Il filtro appeso alla TEIERA
    non riesce a trattenere l'amaritudine
    degli impassibili anglosassoni
    e vince l' OMEOSTASI
    innestando un processe d'EROSIONE
    nel CUORE di chi sente la LONTANANZA
    per l'esclusione dall'Europa.

    (la boiata di Cri)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che boiata, Cristiana????
      Ma scherzi???
      Hai descritto perfettamente quello che parecchi inglesi pensano. Non tutti a quello che mi risulta hanno votato per l'uscita dall'Europa.
      Complimenti anche a te!

      Elimina
    2. Veramente originale. Complimenti.

      Elimina
  6. Cara Patrizia, e CO, riconosco che siete tutti bravi, io vi seguo con piacere.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo una bella compagnia, Tomaso! :)
      Un bel gruppo e spero che gli altri si divertano tanto quanto me.
      Un bacione stella!

      Elimina
  7. Bravissimi, tutti quanti!
    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  8. Vabbè...e visto che siete in due, l'ideatrice -al solito- del nuovo scherzetto (sia quindi A) e il coautore che indicò la strada intricandola alquanto (sia perciò B) ne scriverò due, al solito cotte e mangiate.
    PS: per omeóstasi mi sono servito del Rocci, il mio vocabolario di Greco al liceo. Prrrrrrrr!

    # A)

    L'erosione dell'anima
    sotto questi cieli
    scaturisce dal ventre asciutto
    della terra,
    intristisce nel nero profondo
    di una teiera mai pulita a dovere
    che ormai puzza di petrolio fuso
    e la si può annusare anche
    da molto lontano:
    Dalla stessa lontananza
    si arriva a sentire acuto
    il muggito della vacca Filippa,
    solitaria omeóstasi
    architettata
    da un'astigiana un dì arzilla,
    oramai da tempo influenzata
    e senza cuore.


    # B)

    TEIERA
    OMEOSTASI
    LONTANANZA
    EROSIONE
    CUORE

    Cinque parole
    spellate,
    emulsionate,
    frullate,
    a contatto
    di gomiti l'una con
    l'altra
    vivacchiano tirando mattina.

    Dopo un po' che rievocano
    i loro trascorsi lucenti
    si guatano furibonde ché
    si vorrebbero infilare
    nel gozzo di chi
    ebbe l'idea geniale
    di metterle insieme.

    Rugnano,
    pigolano,
    scimmiottano,
    sballonzolano
    emettendo fiatate
    puzzolenti
    che ammazzerebbero il toro Giocondo,
    quello che s'incorna
    mezzo mondo.

    Oh Rockpoeta, vedi il tuo talento
    come viene volgarmente
    strapazzato?
    Fai gli scongiuri,
    ché le cinque parole
    coniando stanno
    nuovi veleni verbali
    per la prossima volta.

    VINCENZO IACOPONI MALAVISI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincenzino, io rispondo per me. Con Daniele te la vedi poi tu.
      Visto che ti abbiamo acchiappato subito, non sembra che ti abbia dato troppo fastidio il giochino nuovo 😆😆😆😆😆😆😆😆
      quindi, per cui, perciò benvenuto anche qui!
      E poi ti dimostrerò che non sono senza cuore come dici tu.
      Cercherò infatti di....... sopportarti! 😅😅😅😅😅😅😅😅😅
      Ma quanto ci amiamo noi due!

      Ps e non che non mi incaxxo 😛😛😛😛😛😛😛
      Bacio!

      Elimina
    2. Non ti incazzi però stavolta me paressi nu poco avariatella, o me sbajasse signora? Dì invece che mi stavi aspettando con l'ansia di una fanciulla in fiore !!! Una cosa ho sbagliato, ma fa lo stesso: il finale della prima, dedicata a te
      "...ormai da tempo influenzata
      ma di grande cuore". Giuro che pensavo a questo ma è venuto l'altro. Lapsus freudiano? Oppure linguaccia messa di traverso in mezzo ai denti?
      Bacione!

      Elimina
    3. Eh Vincenzo, il nostro Trilussa senza pietà, così rispondo;

      Talento strapazzato
      Talento amato ed apprezzato

      Cinque parole ad esempio portai
      E quelle cinque Patty raccolse.

      E tu qui insieme a noi
      Nonostante ammetterlo non vorrai :-)))
      Ti rotoli in questo prato di parole
      Per saggiare l'amicizia del mondo

      DANIELE V. R.

      Elimina
    4. A Vincenzo
      Avariata no. Solo un po'.... passata😄😄😄😄😄
      Indubbiamente lapsus freudiano. Oppure ti é andato per traverso un wurstel ahahahaha

      A Daniele
      Tutti insieme appassionatamente!
      Vincenzo fa il timidone ma quanto si diverte! 😉

      Elimina
    5. @Daniele V.R.
      "Talento strapazzato etc."
      Talento assodato, Daniè.

      Cinque parola che Patty non poteva scartare.

      "Nonostante ammetterlo non vorrai"
      No, no, io sarei venuto comunque
      a qualsiasi condizione, e voi lo sapevate.

      "Ti rotoli in questo prato di parole
      per saggiare l'amicizia del mondo"
      Bella conclusione: 1 a 0 per te.

      VIN.IAC.MAL.

      Elimina
    6. Se manchi tu Vincenzo.... guai!

      Elimina
  9. Ho letto il post precedente e questo. Questa cosa non fa per me. La poesia è qualcosa di speciale non potrei condividerla con nessuno
    Vi leggerò volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aspettiamo le tue visite per leggere 🙂
      Se poi cambi idea....
      Un bacio stella

      Elimina